Achenbach Andreas

Andreas Achenbach. Mulino in una Cascata di Montagna - Tecnica: Olio su Tela, 70 x 100 cm
Mulino in una Cascata di Montagna. Tecnica: Olio su Tela

Biografia

Andreas Achenbach (Kassel, 1815 – Düsseldorf, 1916) pittore romantico tedesco, è uno dei maggiori rappresentanti della Scuola di Düsseldorf. Nel 1827, a soli dodici anni, viene ammesso nell’Accademia della città, dove studia sotto la guida di Heinrich Christoph Kolbe (1771-1836).
Esordisce in ambito accademico a soli quattordici anni, dimostrando di essere un pittore precoce e abilissimo.

Sin dagli anni della formazione, si specializza nel genere del paesaggio, coniugando felicemente elementi romantici agli stilemi del nascente realismo. Questo avviene grazie al suo trasferimento a Monaco di Baviera intorno alla metà degli anni Trenta: vi conosce Heinrich Louis Theodor Gurlitt (1812-1897).

Il pittore danese, infatti, lo introduce al realismo, che verrà poi interpretato in maniera del tutto personale da Andreas Achenbach. Ogni tassello della natura viene trattato con evidente lirismo, lasciando spazio ad una tecnica sciolta e libera, molto vicina a quella dell’inglese John Constable (1776-1837).

I viaggi in nord Europa

Quando suo padre, commerciante, si trasferisce a San Pietroburgo, Andreas Achenbach lo segue per perfezionarsi al seguito del pittore tedesco Johann Wilhelm Schirmer (1807-1863). In seguito, l’artista, curioso e instancabile viaggiatore alla ricerca di nuovi motivi, si sposta in Svezia, Norvegia, Danimarca e Paesi Bassi.

Ben presto, diviene famoso soprattutto per il fondamentale ruolo che ha avuto nella trasformazione del paesaggio tedesco. È infatti interprete del suo mutamento dall’idealismo romantico ad un realismo calibrato attentamente sullo studio del vero.

Andreas Achenbach e l’Italia

Andreas Achenbach soggiorna per la prima volta in Italia nella metà degli anni Quaranta. Ai burrascosi paesaggi delle coste nordiche accompagna marine e paesaggi dedicati soprattutto a Capri e alla Campania, dove soggiorna.

Vi ritorna nel 1873, rimanendo a Capri per due anni: realizza in questo periodo vedute ad acquarello, le più famose e importanti della sua carriera. È autore anche di incisioni e caricature che, insieme ai paesaggi, hanno influenzato profondamente suo fratello minore Oswald (1827-1905).
Muore a Düsseldorf nel 1916. Sue opere sono conservate nei maggiori musei tedeschi, ma anche ad Oslo, New York e Amsterdam.

Paesaggi: dal romanticismo al realismo

Celebrato come “il padre della pittura di paesaggio tedesca del XIX secolo”, Andreas Achenbach è stato principalmente un riformatore. Ha portato il paesaggio tedesco dalla sua classica concezione romantica ad un realismo giocato sull’attenzione alle atmosfere, alla luce, al colore naturali.

Inizialmente indirizzato verso una trattazione tradizionale del paesaggio, proprio perché cresciuto artisticamente nella Scuola di Düsseldorf, riceve l’influenza di Friedrich Wilhelm Schadow (1789-1862).

Nella sua prima fase pittorica, dunque, è autore di paesaggi dal forte accento romantico. Ne sono esempio Velieri nel mare in tempesta, Paesaggio olandese, Un peschereccio in mare, Costa rocciosa nella tempesta, Notturno sulla costa, Pesca al tramonto. Tutti dipinti questi, molto legati al linguaggio romantico dell’Ottocento tedesco e inglese e vicini al dinamismo di William Turner (775-1851).

In un secondo momento il suo stile assimila i primi elementi del realismo. Attento alle variazioni di luce e di atmosfera, Andreas Achenbach sperimenta queste novità soprattutto in Italia, lasciando sempre alla base un sostrato romantico.

Nel 1911, partecipa all’Esposizione Internazionale di Roma con Schevenigen nel crepuscolo. Agli anni Settanta risalgono acquarelli quali Due paesaggi vicino Roma e Rovine nel paesaggio italiano.

Quotazioni Andreas Achenbach

Fatti guidare dai nostri consulenti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Andreas Achenbach.

Contattaci sia caricando le immagini dell’opera direttamente nel form sottostante, oppure utilizza i contatti in alto.

Offriamo una stima dei nostri esperti in meno di 24 ore, grazie alla lunga esperienza nel settore. Acquistiamo inoltre dipinti di questo artista.

Per una dettagliata stima, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

 

 

 

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Andreas Achenbach e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.