Amus Eugenio

Eugenio Amus. Barche con Pescatori - Olio su Tela
Barche con Pescatori. Tecnica: Olio su Tela

Biografia

Eugenio Amus (Brescia, 1834 – Bordeaux, 1899) viene introdotto allo studio della pittura da Faustino Joli (1814-1876) e da Gabriele Rottini (1797-1858) a Brescia. Successivamente si sposta a Milano per frequentare l’Accademia di Brera e studiare al seguito di Francesco Hayez (1791-1882).

Ben presto, si specializza nel paesaggio e nella marina di spiccato gusto romantico. Proprio come in modo perfettamente aderente all’ideale dell’artista romantico si svolge tutta la sua vita. Si occupa di una serie di lavori diversi, come quello di attore comico in una compagnia teatrale.

Poi, nel 1859, partecipa alle campagne garibaldine. Nel 1866 si trasferisce a Parigi, continuando la sua attività di pittore paesaggista e partecipando al Salon del 1869.

I numerosi viaggi

Il 1870 è un anno molto importante: partecipa alla guerra franco-prussiana e viaggia tra Spagna, Francia, Inghilterra e America. Questi spostamenti e soggiorni nei luoghi più disparati non possono far altro che ispirarlo continuamente nell’elaborazione di motivi nuovi e sempre interpretati in chiave romantica.

Infine, decide si stabilirsi a Bordeaux, dove si ferma per dedicarsi a pieno alla pittura di paesaggio. In questi anni, approfondisce ulteriormente i suoi modi pittorici, divenendo più pacato.

Il realismo francese comincia a fare la comparsa nei suoi ultimi paesaggi, sostanzialmente più descrittivi e attentissimi alle variazioni atmosferiche e luminose.
Sempre molto legato a Brescia, la sua città natale, continuerà ad avere rapporti con l’aristocrazia locale, latrice di numerosi incarichi. Muore a Bordeaux nel 1899.

Eugenio Amus: paesaggi e marine in chiave romantica

Formatosi nel solco della pittura di storia di Francesco Hayez, Eugenio Amus, esordisce nel 1861 a Firenze, presso l’Esposizione italiana agraria, industriale e artistica del 1861.

Vi presenta un paesaggio istoriato di matrice romantica, Un punto della Valtellina con Garibaldi e i suoi volontari che muovono sullo Stelvio.

Dopo questa prima esperienza, si getta a capofitto nel genere paesaggistico, spaziando da placide marine, a vedute alpine a mari in tempesta.

Artista animato da una costante inquietudine, viaggia moltissimo, traendo ispirazione per i suoi paesaggi dal vero, impostati sempre su una luce opalina e misteriosa. Molto vicino alle opere di Giuseppe Canella (1788-1847) di cui ricalca anche l’instancabile desiderio di viaggiare, si avvicina invece nella resa cromatica al conterraneo Giovanni Renica (1808-1884).

Esempi di questo linguaggio sono soprattutto i paesaggi bretoni che l’artista comincia a ritrarre quando si trasferisce per la prima volta in Francia.

Molto famosi sono Marina con pescatori, Veduta costiera con barche e borgo di pescatori, Marina in tempesta. Il suo trasferimento definitivo a Bordeaux lo porta poi ad avvicinarsi ai modi della Scuola di Barbizon, soprattutto nella resa della luce e dell’atmosfera.

Dell’artista si ricordano Paesaggio alpino con viandanti, Burrasca sull’Atlantico, Case di pescatori in Normandia, Burrasca sull’Oceano con barcone da pesca, Barche in secca, Marina in tempesta con faro.

Quotazioni Eugenio Amus

Affidati ad i nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Eugenio Amus.

Contattaci subito sia caricando le immagini dell’opera direttamente nel form sottostante, oppure utilizza i metodi di contatto in alto.

Grazie alla lunga esperienza nel campo, possiamo offrire una quotazione anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre dipinti di questo artista e suoi coevi.

Per una stima accurata, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Eugenio Amus e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.