Bazzaro Leonardo

Leonardo Bazzaro. Inverno a Chioggia. Olio su tela. Promotrice di Belle Arti di Genova, 1899
Inverno a Chioggia. Olio su tela

Biografia

Leonardo Bazzaro (Milano, 1853 – Miazzina, 1937) nasce da una famiglia borghese e ancora molto giovane viene avviato allo studio della pittura.
Si forma all’Accademia di Brera, ma in un secondo momento si allontana dai precetti canonici per avvicinarsi ad una pittura legata al naturalismo intimo e sentimentale ispirato dalla campagna di Chioggia o di quella milanese e valdostana.

Si afferma come uno dei più importanti rappresentanti del realismo lombardo insieme a Filippo Carcano (1840-1914). Muore nel 1937 a Miazzina sul Verbano, uno dei suoi luoghi prediletti per la composizione di paesaggi.

I corsi all’Accademia di Brera

 

Inizialmente si forma nello studio del pittore di paesaggio Gaetano Fasanotti (1831-1882), ma poco dopo si iscrive all’Accademia di Brera. Qui segue i corsi di figura, architettura e prospettiva e soprattutto quello di pittura di Giuseppe Bertini (1825-1898).

Nel 1873 partecipa per la prima volta alla mostra annuale di Belle Arti in Brera. Contemporaneamente si dedica a vedute prospettiche di interni milanesi animati da figurine che però risultano più avanzati rispetto agli studi di Giuseppe Bisi (1878-1859). Esempi della maturazione raggiunta sono Dopo un duello vincitore del premio Fumagalli nel 1875 e Il saccheggio, comprato da Bertini per essere inserito all’interno della collezione del Museo Poldi Pezzoli.

Contratti con i mercanti d’arte

Grazie a questi riconoscimenti e soprattutto grazie all’eclettismo appreso da Giuseppe Bertini, riesce ad acquisire una certa duttilità. Questa caratteristica lo introduce nell’ambiente della pittura legata al mercato e quindi entra in contatto e stipula contratti di vendita con i mercanti d’arte Adolphe Goupil e Luigi Pisani.

A partire dalla fine degli anni Settanta produce composizioni paesaggistiche dalla pennellata sfuggente, ispirate soprattutto dalla natura veneta di Chioggia e Venezia, unendo figure a paesaggi come in Ave Maria e seguendo l’esempio di Mosè Bianchi (1840-1904) e Filippo Carcano.

Opere di Leonardo Bazzaro

I territori che insieme a quelli veneti vengono più battuti da Leonardo Bazzaro sono le vallate alpine o i maestosi paesaggi della Val d’Aosta dalla Val di Cogne a Miazzina sul Verbano. Luoghi che hanno contribuito a rendere questo artista uno dei più importanti rappresentanti del realismo lombardo, insieme a Carcano.

Nella seconda metà degli anni Novanta però Bazzaro si rivolge ad un altro tipo di rappresentazione, quella più legata ai soggetti semplici e umili della campagna lombarda e piemontese attorno a Gignese o delle valli alpine sul Verbano. Si tratta di composizioni vibranti ed intime in cui i contadini o i pastori vengono immortalati in paesaggi dalla forte valenza sentimentale.

Un esempio di questa produzione è Tutto e gioia! Sorrisi e speranze, Sola!.., ma anche Pace ai naufraghi e Dopo il naufragio, dipinti ispirati ancora una volta alla natura lagunare veneta. Quest’ultima opera viene mostrata all’Esposizione Nazionale di Milano nel 1906, dove riceve il premio Principe Umberto.

Quotazioni Leonardo Bazzaro 

Sei aggiornato sul valore delle sue opere?

Confida sull’esperienza dei nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Leonardo Bazzaro.

Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo opere di questo artista.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Leonardo Bazzaro e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.