MILLO BORTOLUZZI

Millo Bortoluzzi. Armonia Vespertina - Tecnica: Olio su Tela
Armonia Vespertina. Tecnica: Olio su Tela

Biografia

Millo Bortoluzzi (Treviso, 1868 – Dolo, 1933) si forma all’Accademia di Belle Arti di Venezia, frequentandola per un breve periodo. Si specializza nel genere del paesaggio studiando poi prevalentemente da autodidatta.

Precocissimo, a diciannove anni ottiene la cattedra di paesaggio in Accademia, dopo aver vinto il concorso. Il colorismo veneto con i suoi delicati passaggi tonali diventa subito la chiave del linguaggio di Bortoluzzi, che esordisce all’Esposizione Nazionale di Venezia del 1887.

Da questo momento in poi, espone regolarmente sia in Italia che all’estero, suscitando gli apprezzamenti del pubblico, della critica, ma anche di pittori come Guglielmo Ciardi (1842-1917). Partecipa alle Biennali di Venezia dal 1895 al 1924, mostrando le sue doti di paesaggista, soprattutto nella forte attenzione alle variazioni atmosferiche e luministiche naturali.

Nel 1916, a Milano, Millo Bortoluzzi vince il Premio Fumagalli per un paesaggio veronese, apprezzato per la sua scioltezza disegnativa e per la vivacità cromatica.

È abile anche nel ritratto e nella decorazione a fresco, in cui si esprime in diverse ville e nel Grand Hotel di Misurina. Muore a Dolo nel 1933. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia, in America e Germania.

Millo Bortoluzzi: i delicati paesaggi veneti

Al suo esordio all’Esposzione di Venezia del 1887, Millo Bertoluzzi presenta Un canale della Giudecca e Un rio a Venezia.
Paesaggi che gli valgono subito una serie di lodi e apprezzamenti. Del resto, appena ventenne è professore di paesaggio in Accademia, ma questo non gli impedisce di continuare la sua attività espositiva, che anzi è molto fertile.

Nel 1888 partecipa alla mostra Nazionale di Belle Arti di Bologna con Ultimo raggio di sole e Canal Grande a Venezia. Delicati accostamenti cromatici, tutti derivanti dal tonalismo di scuola veneta caratterizzano i suoi luminosi paesaggi della laguna.

Liriche atmosfere lagunari e montane

Ad olio e acquarello Millo Bortoluzzi realizza vedute di Venezia, ma anche delle montagne e delle campagne venete. Partecipa alla I Biennale del 1895 con Calma e alle seconda del 1897 con Valle solitaria e Sole cadente.

Tra una Biennale e l’altra, espone anche a Torino nel 1896, presentando E sovra i monti, al piano e nel ciel e nei cori il verno regna, verso tratto da una poesia di Carducci.

Il lirico dipinto Armonia vespertina, dedicato come il precedente all’inverno della montagna veneta, viene presentato alla Biennale del 1899, ottenendo un ampio successo.

Nel 1903 Millo Bortoluzzi espone Venezia nel suo mistero e In laguna d’estate, mentre nel 1910 Nubi temporalesche e Angolo triste. Partecipa regolarmente alla Biennale fino al 1924 presentando alcune delle sue vedute più intense e famose. Ne sono esempio Veliero lucente nel porto di Venezia, Movimenti primaverili, Contro luce sul lago di Alleghe.

Quotazioni Millo Bortoluzzi

Sei al corrente su Prezzi e Stime di Mercato dei suoi Quadri?

I nostri esperti storici dell’arte ti guidano per una stima gratuita del tuo quadro di Millo Bortoluzzi.

Chiedi la nostra stima sia caricando le immagini dell’opera direttamente nel form sottostante, oppure servendoti dei sistemi di contatto che trovi in alto.

Specialisti di lunga esperienza nel settore, promettiamo una valutazione gratuita anche in meno di 24 ore. Compriamo inoltre dipinti di questo artista.

Per una valutazione rigorosa, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Millo Bortoluzzi e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.