BRASS ITALICO

Italico Brass. L'Isonzo, ponte di Peuma e Sabotino, Gorizia (1914). Olio su tela, 99 x 122 cm
L'Isonzo, ponte di Peuma e Sabotino, Gorizia (1914). Tecnica: Olio su tela

Biografia

Italico Brass (Gorizia, 1870-Venezia, 1943) nasce da una famiglia di origini tedesche. Dimostra ben presto doti artistiche e così a soli diciassette anni si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Monaco. Dopo poco tempo si stabilisce a Parigi dove completa la sua formazione.
Nel 1895 si trasferisce a Venezia dove impernia la sua attività artistica nel ritrarre all’aria aperta le calli, la laguna, i ponti, le festività, la vita quotidiana.

Espone a sedici Biennali ma anche a numerose Esposizioni Internazionali. Dagli anni Trenta in poi, abbandona gradualmente l’attività pittorica per dedicarsi esclusivamente a quella di antiquario e collezionista soprattutto della pittura veneta del Seicento. Muore a Venezia nel 1843.

Formazione: da Monaco a Parigi

Iscrittosi nel 1887 all’Accademia di Belle Arti di Monaco, diventa allievo del pittore di paesaggio Karl Raupp (1837-1918). Ma la sua formazione artistica avviene principalmente a Parigi, dove si trasferisce nel 1888 e dove segue l’insegnamento di William-Adolphe Bouguereau (1825-1905) e di Jean-Paul Laurens (1838-1921).

L’influenza parigina di Boldini e De Nittis

A Parigi, dove rimane fino al 1895, viene ampiamente influenzato dalla pittura di Giovanni Boldini (1842-1931) e di Giuseppe De Nittis (1846-1884).
Qui comincia ad esporre ai Salon nel 1893.

Due anni dopo Italico Brass si trasferisce a Venezia e, in seguito alle prime esperienze di pittura di genere con quadri come Chioggiotti alla briscola o Per le calli di Chioggia, comincia a dedicarsi al vedutismo. Si concentra prevalentemente sulla resa di Venezia durante le festività della tradizione.

Sono un esempio di questa produzione Processione sulla laguna o Fuochi d’artificio nel bacino di San Marco. In questo periodo comincia a notarsi in Italico Brass un accentuato riferimento ai modi pittorici della tradizione veneziana della veduta settecentesca. Basta fare caso al tocco leggero e alla tavolozza chiara e vivace.
Allo stesso tempo però, nel linguaggio del pittore si fanno strada anche suggestioni di carattere impressionista e addirittura secessionista.

Opere di Italico Brass

Del 1905 è il dipinto Le perlaie che mette in evidenza la poetica di Italico Brass a contatto con la quotidianità veneziana. In una stanza luminosissima un gruppo di lavoratrici sta meticolosamente infilando perle di Murano usando strumenti tradizionali.

La pennellata appare veloce e ricca di una gamma cromatica accesa e sui toni del giallo e del rosa dei fili e degli scialli delle donne.
La luce che filtra dalle finestre aperte sembra riscaldare e allo stesso tempo quasi incastonare in un attimo di eternità le lavoratrici.

Il successo

Nel 1907 Italico Brass espone La processione che torna dall’isola di San Michele che suscita l’ammirazione di Ezra Pound tanto da dedicargli la poesia Per Italico Brass.
Il primo decennio del Novecento è il periodo in cui Brass comincia ad ottenere i successi più grandi.
La Biennale del 1910 ospita 43 sue opere, nel 1911 espone in una sua personale itinerante che parte da Budapest, attraversa sei città tedesche ed approda a Parigi nel 1912.

Diventa famoso anche oltreoceano, infatti partecipa all’Esposizione Internazionale di Buenos Ayres nel 1910 e a quella di San Francisco nel 1915 dove espone uno dei suoi dipinti più famosi e per cui riceve la medaglia d’oro: Il ponte sulla laguna.
Nel dopoguerra Italico Brass espone 130 opere in una grande mostra personale allestita alla Galleria Pesaro di Milano.

Quotazioni Italico Brass

Sei aggiornato sul valore delle sue opere?

Confida sull’esperienza dei nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Italico Brass anche in meno di 24 ore.

Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto. Acquistiamo dipinti di questo artista.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Brass Italico e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.