Carlo Grubacs

Carlo Grubacs. Gondole davanti al Palazzo del Doge. Tecnica: Olio su tela, 22,5 x 32 cm
Gondole davanti al Palazzo del Doge. Tecnica: Olio su tela

Biografia

Carlo Grubacs (Perasto, 1801 – Venezia, 1870) nasce in Dalmazia, ma giunge a Venezia molto giovane. Abbiamo poche notizie biografiche riguardanti questo artista, ma siamo certi che si stabilisce nella città lagunare, lavorandovi per gran parte della sua vita. Si forma all’Accademia di Belle Arti di Venezia, seguendo i corsi di Giuseppe Bernardino Bison (1762-1844) e Giuseppe Borsato (1770-849).

Grazie a loro, Carlo Grubacs si inoltra nel genere della veduta, facendolo suo per il resto della sua carriera. Venezia e la sua laguna diventano i soggetti principali delle tele del pittore dalmata. È naturale che il pittore acquisisca i modi dei suoi maestri, sicuramente legati all’idea ancora settecentesca della veduta.

Il successo di mercato e le esposizioni fiorentine

Carlo Grubacs, però, è un pittore del nuovo secolo, l’Ottocento. Se da una parte rimane fedele all’utilizzo dei consueti piani paralleli che si susseguono come quinte teatrali, dall’altra, si avventura in un cromatismo più libero e sentito. Piccole figure animano le ampie vedute dai cieli limpidi e profondi, aggiornando la veduta ai gusti internazionali.

Grubacs, in effetti, raggiunge soprattutto i gusti del mercato francese, al cui interno ottiene approvazioni e lodi da parte del pubblico e della critica. Tra il 1868 e il 1870, il pittore espone le sue vedute veneziane alle Promotrici fiorentine, rendendo il suo linguaggio leggibile e conosciuto anche nel centro e nel meridione.

Abilissimo nel disegno, collabora con alcuni litografi affinché i suoi disegni vengano inseriti in album con vedute di Venezia. Il suo linguaggio più aggiornato alle novità del XIX secolo influenzerà sicuramente il figlio Giovanni (1829-1919), attivo a Venezia fino a tutti gli anni Dieci del Novecento.

Le sue vedute, molto simili a quelle paterne, mantengono una visione settecentesca fino agli anni Settanta dell’Ottocento circa, quando si inoltrano in uno stile più adeguato alle innovazioni veriste e all’impressione immediata. Diverse opere di Carlo Grubacs si trovano nel Museo Civico di Bassano del Grappa e nel Museo di Hannover. Muore a Venezia nel 1870.

Carlo Grubacs: un vedutista dalmata a Venezia

Carlo Grubacs, trasferitosi molto giovane e Venezia, non può far altro che aderire ai modi della veduta settecentesca. Del resto, il suo maestro Bison, era stato a sua volta allievo di Francesco Guardi (1712-1793). Ma già lui, aveva aggiornato in parte la rigida veduta classica per arricchire la tavolozza e sperimentare il punto di vista ribassato e l’unione tra la veduta vera e quella d’invenzione.

In parte, Carlo Grubacs raccoglie queste novità, pur rimanendo fortemente legato alla tradizione. Nel 1868 partecipa alla sua prima Promotrice fiorentina con Veduta del Canal Grande e Veduta del Palazzo Ducale. Il 1869, invece, lo vede partecipare con altre tre vedute: Il Ponte di Rialto a VeneziaIl molo di Venezia e La basilica di San Marco.

L’anno successivo partecipa ancora con Veduta del Palazzo Vendramin, Veduta di Venezia, la Cà D’OroChiesa della Salute e Dogana (Venezia). Il molo di Venezia, assieme alla veduta precedente compaiono per altri anni alle esposizioni fiorentine, declinate in diverse varianti.

Piazza San MarcoPanorama di Venezia e I giardini reali a Venezia compaiono poi tra il 1873 e il 1875. La riva degli Schiavoni verso San Marco è conservato al Museo Civico di Bassano del Grappa.

Quotazioni Carlo Grubacs

Quanto Vale il tuo Quadro di questo Artista?

Fatti guidare dai nostri consulenti storici dell’arte per una Quotazione Gratuita della tua opera di Carlo Grubacs.

Puoi contattarci sia caricando le immagini dell’opera direttamente nel form sottostante, oppure utilizzando i metodi di contatto in alto.

Il nostro Team di storici dell’Arte offre una valutazione qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo dipinti di questo artista.

Per una stima ragguagliata, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Corrente Artistica:

Hai un'opera di Carlo Grubacs e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

    Informazioni di contatto


    Messaggio

    Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196/2003.

    error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.