Cencetti Adalberto

Adalberto Cencetti. Ignara Mali (dettaglio). Scultura in marmo
Ignara Mali (dettaglio). Scultura in marmo

Biografia

Adalberto Cencetti (Roma, 1847 – 1907), figlio di uno scalpellino, viene attratto dal disegno e dalla scultura sin da bambino. Entra all’Accademia di San Luca e lavora come apprendista nello studio di Adamo Tadolini (1788-1868) in via del Babuino.

Gradualmente, si accosta al gusto purista, elaborando sculture eteree e dalle superfici levigate, sensibili, allo stesso tempo, al naturalismo delle pose e dei movimenti. Inizialmente, Adalberto Cencetti lavora soprattutto a monumenti funerari e celebrativi di gusto accademico, per poi esordire all’Esposizione di Roma del 1871, ottenendo un notevole successo di critica, per il raffinato verismo della figura.

Il successo

Ma il vero e proprio successo, per lo scultore, giunge alla fine degli anni Settanta dell’Ottocento, dopo la partecipazione all’Esposizione Nazionale di Napoli del 1877. Da questo momento in poi, non solo si rivolge principalmente al gusto dominante della scultura di genere, ma viene anche chiamato ad eseguire numerosi monumenti in area romana.

La sua scultura, con il passare degli anni, si fa morbida e delicata, con naturali e leggeri effetti chiaroscurali che animano le superfici mosse e aggraziate.

I temi prediletti da Adalberto Cencetti sono nudi femminili, momenti della vita quotidiana, allegorie, ma anche rappresentazioni di affetti e stati d’animo, come dimostrano soprattutto le opere realizzate negli anni Ottanta e Novanta.

È presente all’Esposizione Universale di Parigi del 1900, dopodiché abbandona gradualmente l’attività di scultore e muore a Roma nel 1907, a sessantanni.

Adalberto Cencetti: tra verismo ed accademismo

Tra le prime opere esposte da Adalberto Cencetti vi è un Busto di donna presentato a Roma nel 1871. In quest’opera si nota una piacevole commistione tra il sentimento purista appreso da Tadolini e una spiccata attenzione alla resa naturalistica della figura femminile, che ritorna in tutte le sue opere successive.

Nel 1875 partecipa e vince il concorso bolognese per l’esecuzione di un monumento al fisico Galvani, che verrà eretto nel 1879. Nel frattempo, con grande successo, prende parte all’Esposizione nazionale di Napoli del 1877 con una delle sue opere più importanti, Una tentazione.

Tre anni dopo, Adalberto Cencetti dimostra di essersi rivolto con maggiore attenzione alle tematiche di genere, come dimostra la sentimentale opere Gioiello della vedova, presentata alla Mostra Nazionale di Torino del 1880.

Al 1882 risale la realizzazione del gruppo con L’Arte trionfante tra lo Studio e la Pace, posizionata sulla facciata del Palazzo delle Esposizioni a Roma, che evidenzia le origini profondamente accademiche della scultura celebrativa di Adalberto Cencetti.

L’anno successivo, all’Esposizione Nazionale di Belle Arti di Roma si presenta con Troppo presto, poi riproposta a Torino nel 1884.

Dal 1890 lavora al monumento a Benito Juarez, eseguito in collaborazione con Giuseppe Trabacchi (1839-1909), eretto a Città del Messico. Al 1893 risale la sua ultima partecipazione ad una mostra italiana: presenta il suo delicatissimo nudo femminile Ignara mali all’Esposizione Nazionale di Belle Arti di Roma, ottenendo un grande successo, tanto che verrà riproposta all’Universale di Parigi del 1900.

Quotazioni Adalberto Cencetti

Sei aggiornato su Prezzi e Stime di Mercato delle sue Opere?

La tua opera di Adalberto Cencetti sarà Valutata Gratuitamente dai nostri esperti storici dell’arte.

Rivolgiti a noi sia caricando le foto dell’opera nel form sottostante, oppure utilizza i metodi di contatto in alto.

Offriamo una perizia qualificata anche in meno di 24 ore, grazie alla competenza nel settore del nostro Staff. Acquistiamo Sculture di questo autore.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Adalberto Cencetti e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.