Ferri Gaetano

Gaetano Ferri. Il Lutto del Piemonte. Tecnica: Olio su Tela. Torino, Palazzo Reale
Il Lutto del Piemonte. Tecnica: Olio su Tela. Torino, Palazzo Reale

Biografia

Gaetano Ferri (Bologna, 1822 – Oneglia, 1896) è figlio di Domenico, scenografo e pittore. Sin da ragazzo viene indirizzato allo studio dell’arte. Negli anni Quaranta si reca con il padre a Parigi, dove completa la sua formazione.

Pittore di storia, vicino a Andrea Gastaldi (Torino, 1826-1889) e Enrico Gamba (Torino, 1831-1883) ottiene un grande successo in ambiente piemontese e presso la corte sabauda. Nel 1855 gli viene assegnata la cattedra di pittura all’Accademia Albertina di Torino.

Nel 1871 Gaetano Ferri lascia l’insegnamento all’Accademia Albertina perché comincia ad accusare problemi di salute. Si trasferisce a Oneglia, in Liguria, per trovare un clima più favorevole e muore lì nel 1896.

La Francia: l’importanza di Delaroche

Ferri segue dapprima la lezione del padre, poi va a Parigi. Qui entra nello studio del pittore François Bouchot (1800-1842) per migliorare la sua formazione.
Negli anni ’40 si stabilisce a Nizza. Qui si avvicina all’artista Paul Delaroche (1787-1856), che lo influenza sensibilmente nella scelta della trattazione storica e patriottico-celebrativa presente nei suoi dipinti.

I primi quadri inviati a Torino per le esposizioni, come Giovane ucciso da una palla tedesca (episodio della guerra italiana del 1848), riflettono proprio questa tendenza. A ciò si accompagnata da un chiara impostazione accademica del disegno e della pennellata.

Le opere

Nel 1850 Gaetano Ferri si trasferisce a Torino, dove partecipa all’Esposizione del Valentino presentando alcuni quadri tra cui Jacopo Foscari in prigione, dipinto di storia veneziana poi divenuto proprietà della regina.

Nel 1853 Le pastorelle emigranti in riposo viene esposta alla Promotrice di Torino e poi comprata dal re Vittorio Emanuele II e dalla regina Maria Adelaide.

Il lutto del Piemonte (Torino, Palazzo reale) è l’opera che garantisce il successo di pubblico a Gaetano Ferri. Prima viene presentata all’Esposizione Universale di Parigi nel 1855 con il titolo La nouvelle de la mort du Roi Cherles Albert, poi nel 1856 viene acquistata dal Re, così rientra a Torino.

La committenza sabauda

La nouvelle de la mort du Roi Cherles Albert, che ha avuto una lunga lavorazione, narra un tema caro alla casa sabauda, la morte di Carlo Alberto.
Può essere considerata il simbolo del raggiungimento della maturità artistica di Ferri, nel solco della tradizione accademica del dipinto di storia e di celebrazione.
Proprio per questo l’artista, dopo aver vinto la medaglia d’oro, riesce ad ottenere la cattedra di pittura all’Accademia Albertina.

Gaetano Ferri nel 1858 dirige la parte pittorica dei restauri del Castello del Valentino e si occupa direttamente della sala del Valentino. Questa sala viene affrescata da Isidoro Bianchi con la personificazione del Po sulla volta.

Pochi anni dopo, nel 1864 a Gaetano Ferri viene commissionata la decorazione dello scalone del Palazzo Reale di Torino con il dipinto Il matrimonio della marchesa Adelaide di Torino con Oddone conte di Savoia.

Contemporaneamente, si dedica all’opera La principessa di Lamballe condotta al supplizio, con la quale partecipa alla Promotrice di Torino del 1866, poi comprata dal re del Portogallo. Negli ultimi anni si dedica a committenze private di nature morte e ritratti, lascia l’insegnamento accademico e si ritira in Liguria fino alla morte.

Quotazioni Gaetano Ferri

Confida sull’esperienza dei nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Gaetano Ferri.

Rivolgiti a noi sia posizionando le foto dell’opera nel form sottostante, oppure utilizza i metodi di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre opere di questo artista.

Se desideri avere una stima dettagliata, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

 

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Gaetano Ferri e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.