Jerace Gaetano

Gaetano Jerace. Paesaggio Montano. Tecnica: Olio su tela, 80 x 100 cm
Paesaggio Montano. Tecnica: Olio su tela

Biografia

Gaetano Jerace (Polistena, 1860 – Napoli, 1940) è fratello degli scultori Francesco (1854-1937) e Vincenzo (1862-1947) ed è l’unico tra i fratelli a scegliere la strada della pittura, in particolare quella di paesaggio.

Trasferitosi a Napoli, inizia a frequentare l’Accademia di Belle Arti, dove è allievo di Francesco Lojacono (1841-1915). Si dedica quasi sin da subito agli scorci di Napoli, alle vedute del Golfo e delle sue isole.

Attentissimo agli effetti luministici, il giovane artista si proietta subito in un’interpretazione libera e sintetica della pittura di paesaggio. La tavolozza fresca e brillante affascina ben presto i collezionisti stranieri, principale fonte di sostentamento di Gaetano Jerace.

Il successo presso i mercanti stranieri

Sin dagli anni Ottanta, il pittore lavora soprattutto per i committenti stranieri, attirati dall’accattivante e libera pennellata di Jerace. La freschezza e la luminosità delle vedute, però, fa breccia anche nel cuore critica italiana, quando il pittore espone a Napoli, Bologna, Palermo.

Non sono moltissime le partecipazioni di Gaetano Jerace alle esposizioni, ma sono da segnalare le sue presenze anche a mostre straniere, come quella di Anversa nel 1894.

Inizialmente, Jerace, oltre a sentire l’influsso poetico e luminoso del maestro Lojacono, è attratto dal linguaggio mosso e vibrante di Attilio Pratella (1856-1949). In un secondo momento, invece, si rivolge al realismo sincero e senza mediazioni di Federico Rossano (1835-1912) e più in generale della Scuola di Resina.

Il tratto naturalista e aggraziato del pennello di Gaetano Jerace, influenza anche il fratello minore Vincenzo, che, per un certo periodo, si dedica alla grafica e alla pittura, oltre che alla scultura. Capri, Ischia, Napoli sono i soggetti prediletti delle marine del pittore calabrese, che dipinge con regolarità fino agli anni Trenta del Novecento.

Le ultime partecipazioni a mostre risalgono, però, agli anni Dieci, quando le apparizioni pubbliche vengono piano piano sostituite solo da committenze private. Muore a Napoli nel 1940.

Gaetano Jerace: le fresche e sintetiche marine partenopee

Gaetano Jerace si distingue soprattutto per una serie di marine e paesaggi che seguono l’andamento orizzontale della veduta classica. Attraverso una tavolozza fresca e brillante ed una pennellata rapida e sintetica, il pittore si dedica alla realizzazione di opere ispirate alla luminosità del Golfo di Napoli.

Se nei primi anni c’è anche un accenno alla figura e alle scene quotidiane, in un secondo momento, Jerace lavora soprattutto sulla natura. All’Esposizione di Napoli del 1883 presenta A Capri. Nello stesso anno, partecipa alla Mostra di Belle Arti di Roma, con una serie di sei studi caratterizzati da ampiezza e libertà compositiva.

Risale, invece, al 1888 la sua presenza alla Mostra di Belle Arti di Bologna, in cui espone Portici e due vedute di Sorrento. Un mattino compare alla Promotrice napoletana del 1891 e Paesaggio all’Esposizione di Palermo del 1892.

Sono gli anni in cui lavora soprattutto per i collezionisti stranieri, quelli di inizio Novecento. In ogni caso, Gaetano Jerace partecipa con tre Paesaggi alla mostra di Napoli del 1911 e con Vie solitarie a quella del 1913. Panorama di Polistena dopo il terremoto compare a Catanzaro nel 1912.

Quotazioni Gaetano Jerace

Conosci il Valore delle Opere di questo Pittore?

Per una valutazione gratuita della tua opera di Gaetano Jerace, rivolgiti ai nostri esperti storici dell’arte.

Consultaci sia posizionando le foto dell’opera nel form sottostante, oppure utilizzando i procedimenti di contatto in alto.

Il nostro Staff di esperti, punto di riferimento per il settore, offre una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo opere di questo artista.

Per una stima accurata, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Gaetano Jerace e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.