Magni Giuseppe

Giuseppe Magni. Amore Materno. Tecnica: Olio su tela
Amore Materno. Tecnica: Olio su tela

Biografia

Giuseppe Magni (Pistoia, 1869 – Firenze, 956) si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze seguendo i corsi di Giuseppe Ciaranfi (1838-1902), di Antonio Ciseri (1821-1891) e di Giovanni Fattori (1825-1908).

Avviato inizialmente alla pittura dal vero, soprattutto dall’ultimo maestro, si rivolge poi a temi di genere di carattere sentimentale, ambientati in interni domestici e in situazioni di idillio agreste.

Lo studio della luce in questi umili interni contadini in cui Giuseppe Magni inserisce episodi di vita familiare è la prima cifra che risalta agli occhi. Spesso per le sue rappresentazioni risultano alquanto ripetitive e permeate da un certo patetismo tipico dei dipinti aneddotici.

Il successo con la pittura di genere

Le tematiche che preferisce Giuseppe Magni sono quelle degli affetti familiari: numerosissime sono le tele dedicate all’amore materno, in cui contadine o sarte, come moderne Vergini tengono in braccio bambini o li allattano amorevolmente.

Quasi sempre, una luce quasi divina penetra dalle finestre aperte sulla campagna toscana, mentre gli interni vengono descritti con spiccato verismo e attenzione minuziosa al particolare.

Espone con una certa regolarità alle mostre fiorentine dal 1889 al 1903, ma ottiene un notevole successo di mercato con i suoi dipinti di madri con bambini soprattutto nel Novecento inoltrato. Muore a Firenze nel 1956.

Giuseppe Magni: una pittura di genere dedicata agli affetti familiari

Pur se avviato al naturalismo da Giovanni Fattori, Giuseppe Magni caratterizza tutta la sua produzione di un sentimentalismo unito a l’efficace studio degli effetti di luce negli interni domestici.

Il suo esordio risale alla mostra fiorentina del 1889, con uno Studio dal vero che ci indica le premesse della pittura dell’artista. È abituato alla pittura di storia di Giuseppe Ciaranfi, in cui spesso le scene vengono ambientate in interni dalla luce soffusa. Unendo questa lezione a quella verista di Fattori, Magni dà vita ad una pittura di genere che unisce sentimentalismo a studio del vero.

Nel 1891 espone alla Promotrice di Firenze il ritratto Mariuccia, mentre nel 1893 vi espone un altro Studio dal vero. Risalgono al 1894 Piccola trecciaiola e La vendemmia, dipinti di ispirazione macchiaiola, soprattutto nella scelta del tema del lavoro agreste.

Giuseppe Magni espone Madre alla mostra fiorentina del 1897, una delle prime composizioni proprio dedicate al tema della maternità. Seguita poi dal simile Interno rustico del 1899 e da Vecchio centenario del 1903. Nel 1900 partecipa al Concorso Alinari con Ave Maria, opera dai toni simbolisti che gli procura un discreto successo.

I dipinti che narrano la vita contadina con il tipico accento patetico di Giuseppe Magni sono Interno di cucina, Contadino con carriola, Contadina con cesto e Signora nei campi, mentre quelli dedicati all’amore madre figlio sono Amore materno, Allattando il bambino, La famiglia felice, Facendo le bolle di sapone, La ninnananna.

Quotazioni Giuseppe Magni

Sei aggiornato su Prezzi e Stime di Mercato dei suoi quadri?

La tua opera di Giuseppe Magni sarà valutata gratuitamente dai nostri esperti storici dell’arte.

Rivolgiti a noi sia caricando le foto dell’opera nel form sottostante, oppure utilizza i metodi di contatto in alto.

Offriamo una perizia qualificata anche in meno di 24 ore, grazie alla competenza nel settore del nostro Staff. Acquistiamo quadri di questo autore.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

 

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Giuseppe Magni e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.