Schiaffino Antonio

Antonio Schiaffino. Mareggiata - Tecnica: Olio su Tela, 60 x 44 cm
Mareggiata. Tecnica: Olio su Tela

Biografia

Antonio Schiaffino (Camogli, 1879 – Genova, 1968) si forma all’Accademia di Belle Arti di Genova sotto la guida di Cesare Viazzi (1857-1943) e Tullio Quinzio (1858-1918). In seguito si  perfeziona presso lo studio di Giuseppe Pennasilico (1861-1940).

Ottenuta le Pensione Durazzo Antonio Schiaffino si trasferisce a Roma per ampliare la sua formazione, dedicandosi soprattutto al genere del ritratto. Nella Capitale stringe amicizia con Pietro Gaudenzi (1880-1955) e inizia ad esporre alle mostre degli Amatori e Cultori di Belle Arti.

Abile in numerosi generi e interprete di una tecnica schietta e semplice, Antonio Schiaffino affronta paesaggi, marine, nature morte e ritratti.

Espone frequentemente a Genova, Milano, Roma e Torino, ottenendo la nomina di Accademico d’onore presso la Linguistica di Genova nel 1913. Nel 1930 tiene una mostra personale al Circolo della Stampa di Genova. Muore in questa città nel 1968.

Sue opere sono conservate presso la Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi, presso la Galleria d’Arte Moderna di Roma e la Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Antonio Schiaffino, tra ritratti, scene e paesaggi

L’esordio di Antonio Schiaffino avviene alla Promotrice di Genova del 1900, quando vi presenta Frutta con bicchieri e fiori, Sopra pensiero e Dal vero. Già da questa prima esposizione si può notare come l’artista sia indirizzato non verso un solo genere.

Spazia regolarmente dal ritratto alla scena di genere, ai paesaggi e alle nature morte. La pennellata è quella veloce e diretta che eredita dal realismo di fine Ottocento e dal post-impressionismo francese.

Alla Promotrice di Genova del 1901 presenta Pastorella, Sfogliando, Frutta e un altro Studio dal vero. A questi anni risalgono una serie di ritratti e autoritratti come Solitudine e Ritratto esposti nel 1903 e Autoritratto nel 1904. Anche dopo il trasferimento a Roma e l’apertura dello studio nel 1911, Antonio Schiaffino continua ad esporre a Genova.

Alla Promotrice del 1911 invia Campagna romana e luna, Impressioni veneziane, Sole e ombre e Frutta e specchio. Continua dunque nel suo percorso di artista poliedrico interessato a più generi, ma sempre caratterizzato da una forte propensione per lo studio dal vero.

Paesaggi tra Roma e Genova

Le atmosfere delle realtà in tutte le sue sfaccettature vengono proposte da Antonio Schiaffino in diversi dipinti dedicati a Roma e Genova, esposti alla Promotrice genovese del 1916. Si tratta di A Villa Borghese, Sulla spiaggia ligure, Testa di giovinetta, Primavera e Le rose.

Questo tipo di produzione viene presentata anche in diverse mostre romane, in cui i protagonisti sono le vedute della Capitale. Ne sono esempio Vestibolo del Palazzo della Cancelleria, Al Pincio, Campagna romana, Tristi abituri presso Roma, Nevicata a Roma, Presso l’Acqua Acetosa – Roma.

Il 1922 è l’anno in cui a Genova presenta una lunga serie di paesaggi della riviera ligure. Si ricordano tra essi Mattino d’estateMare agitato, Riviera ligurePunto di vedetta dei pescatori Tempo cattivo

Alla mostra del Sindacato fascista del 1929 Antonio Schiaffino presenta La spiaggia, mentre a quella del centenario degli Amatori e Cultori Davanzale assolato e Ritratto.
Delicati toni chiari e figure poetiche popolano i paesaggi e le scene di questi ultimi anni. Basta far riferimento a dipinti come Lettura, Ritratto di bambina o il raffinatissimo Inseguita.

Autore molto prolifico, espone regolarmente fino agli anni Cinquanta nelle mostre Genovesi. Bambini fra i papaveri è conservato presso la Galleria Nazionale di Roma, Al sole, Spiaggia ligure e Natura morta in quella di Genova Nervi.

Quotazioni Antonio Schiaffino

Sei aggiornato sul valore delle opere, prezzi e stime di questo pittore?

Confida sull’esperienza dei nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Antonio Schiaffino.

Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre opere di questo artista.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima rigorosa.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Antonio Schiaffino e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.