Simoni Scipione

Scipione Simoni. Strada di Paese - Acquarello su carta
Strada di Paese. Acquarello su carta

Biografia

Scipione Simoni (Roma, 1853-1918) entra a diciassette anni all’Accademia di San Luca, forse spinto dall’esperienza artistica del fratello Gustavo Simoni (1845-1926). Si specializza quasi subito nella tecnica dell’acquarello, sempre sulla scia di Gustavo, che nel 1876 era stato tra i fondatori della Società degli Acquarellisti.

Esordisce nel 1891 con un’opera che segna subito la sua cifra tematica e stilistica. Nella sua carriera infatti, Scipione Simoni si dedicherà soprattutto a soggetti tratti da scene di vita quotidiana dei paesini della campagna romana.

Acquarelli vivaci e apprezzatissimi per la precisione tecnica narrano il folklore nei vicoli e nelle piazzette dei paesini. Frequenta soprattutto Anticoli Corrado, Cori, Palestrina, Palombara Sabina, Olevano Romano e Subiaco.

Scipione Simoni partecipa a diverse esposizioni della Società degli Amatori e Cultori di Belle Arti di Roma, tra gli anni Novanta dell’Ottocento e l’inizio del Novecento.

Espone anche frequentemente presso la Società degli Acquarellisti e in diverse mostre a Monaco di Baviera. Dagli anni Dieci del Novecento si fa meno assidua la sua partecipazione alle esposizioni. Dopo la prima guerra mondiale, muore pressoché dimenticato nel 1918.

Scipione Simoni: scene di genere 

Come accennato, Scipione Simoni segue subito in fratello nella scelta della tecnica dell’acquarello. Di lui infatti, non si conoscono oli, ma solo una numerosa quantità di acquarelli su carta.

A differenza del fratello però, non si avvicina ai temi orientalisti graditi al mercato. Si fa narratore di una serie di scenette di genere, tra il realistico e il pittoresco, ambientate nei vicoletti acciottolati dei paesini arroccati del Lazio.

Nei caratteristici scorci Scipione Simoni posiziona contadine in abiti tradizionali che vendono i prodotti dei loro orti, asinelli che trasportano merci, donne che filano la lana. Spesso rappresenta anche gruppi di contadini che, seduti su muretti a secco, cantano stornelli romani alla fine di una giornata di lavoro.

Acquarelli della campagna romana

Esordisce nel 1891 a Roma con l’acquarello di genere I briganti. Sempre nello stesso anno, a Monaco di Baviera invia Donne di Anticoli Corrado, confermando la proverbiale bellezza delle fanciulle del paesino laziale. Scipione Simoni continua poi con una serie di acquarelli di donne e uomini seduti sui gradini delle scalinate di pietra dei paesini, nei loro abiti tradizionali.

Corteggiamenti e scenette sentimentali contornano queste caratteristiche ambientazioni, rese con una precisione prospettica e architettonica. Si ricordano acquarelli quali Strada di Cori, Strada di Olevano e Strada di Palombara presso Roma, tutti eseguiti ed esposti negli anni Novanta.

Con uno Scorcio di Palestrina Scipione Simoni partecipa all’Esposizione degli Amatori e Cultori del 1901 e due anni dopo entra a far parte dell’Associazione degli Acquarellisti. Espone presso di loro per una decina d’anni, ottenendo una cospicua serie di riconoscimenti, con opere come Mulo che aspetta in un cortile, Canzone romana.
E ancora, con L’intrattenimento, Corteggiamento sotto il porticato, Montecelio, Forno a Palombara, Una strada a Subiaco.

Quotazioni Scipione Simoni

Conosci il valore delle opere, prezzi e stime di questo pittore?

Confida sull’esperienza dei nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Scipione Simoni. Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre opere di questo artista.

Per avere una stima accurata è indispensabile che invii le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

 

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Scipione Simoni e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.