Solenghi Giuseppe

Giuseppe Solenghi. Il Tram
Il Tram

Biografia

Giuseppe Solenghi (Milano, 1879 – Cernobbio, 1944) si forma presso l’Accademia di Brera a Milano, studiando al seguito di Cesare Tallone (1853-1919), Leonardo Bazzaro (1859-1937) e Giuseppe Mentessi (1857-1931).

L’artista è conosciuto soprattutto per i suoi vivaci e brulicanti scorci delle vie di Milano, ma anche per i paesaggi della campagna lombarda. Impegnato anche nella realizzazione di ritratti, soprattutto dei cantanti lirici nelle loro esibizioni alla Scala, è abile sia nell’uso dell’olio che del pastello e dell’acquarello.

Giuseppe Solenghi espone nella sua Milano e a Genova, partecipando alle mostre delle Promotrici, a quelle di Brera e della Famiglia Artistica.
Gli scorci di Milano, spesso ritratta durante l’inverno sotto la neve, ma anche vivaci scene di natura bozzettistica lo hanno reso famoso. Muore a Cernobbio, dove si era ritirato negli ultimi anni, nel 1944.

Diverse sue opere sono conservate presso la Galleria Ricci Oddi di Piacenza e alla Galleria d’Arte Moderna di Milano. Una sua retrospettiva è stata organizzata tre anni dopo la sua morte nella Galleria Boito di Milano.

Giuseppe Solenghi: scorci di vita milanese

Il realismo lirico e intimo del maestro Bazzaro porta Giuseppe Solenghi ad inoltrarsi nello stesso genere. Dopo una breve incursione nell’attività di miniaturista, l’artista si dedica con passione e dedizione al paesaggio.

Toni delicati e trasognati spesso caratterizzano le sue tele che hanno come protagoniste Milano e a volte le sue campagne, ma anche Chioggia e la laguna veneziana.

Famose sono le sue vedute di una Milano nascosta sotto una silenziosa e delicata coltre di neve. Tocchi veloci e ovattati denunciano l’uso di una pennellata leggera, poco carica di colore. Il lirismo intimo di Bazzaro si trasmette al suo allievo, anche nella realizzazione di paesaggi campestri.

La laguna di Chioggia

Alla Terza Esposizione della Federazione Artistica Lombarda del 1919 Giuseppe Solenghi espone Prime nevi. L’anno successivo, alla Quarta Esposizione, presenta Chioggia e Marina, due dipinti ispirati alla Laguna di Venezia. I poetici dipinti Lavandaie, Tramonto a Chioggia e Acquitrini lombardi vengono esposti nel 1921, sempre a Milano.

Spesso l’artista, nei suoi modi così delicati e raffinati, è stato paragonato alla fase tarda e di matrice impressionista di Mosè Bianchi (1840-1904). Dagli anni Ottanta infatti, Bianchi si dedica a vedute di Chioggia e dei suoi pescatori, ma anche della vivace vita milanese.

Questa somiglianza si può ravvisare in opere come Pioggia, esposta a Genova nel 1921 e Chioggia del 1922.
Si ricordano poi: Via Vallone, Rustici di montagna, Pecorina ammalata, Naviglio Grande d’inverno, le diverse rappresentazioni dei tram milanesi sotto la neve e Mulino stanco, conservato presso la Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Quotazioni Giuseppe Solenghi

Confida sull’esperienza dei nostri estimatori storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Giuseppe Solenghi.

Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre opere di questo artista.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Giuseppe Solenghi e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.