Francesco Saverio Torcia

Francesco Saverio Torcia. Il Golfo di Napoli. Tecnica: Olio su tela, 80 x 130 cm
Il Golfo di Napoli. Tecnica: Olio su tela

Biografia

Francesco Saverio Torcia (Napoli, 1840 – dopo il 1891) si forma presso il Real Istituto di Belle Arti di Napoli. Studia poi sotto la guida di Domenico Morelli (1826-1901) e ha come compagni alcuni dei più grandi rappresentanti della scuola napoletana.

Tra di essi, Eduardo Dalbono (1841-1915), Giacomo Di Chirico (1844-1883) e Antonino Leto (1844-1913). Pittori questi, che saranno importantissimi per la sua formazione, tanto da indirizzarlo verso una pittura di paesaggio luminosa e legata alla sua terra d’origine.

Si specializza nelle marine e nelle vedute partenopee di grandi dimensioni, diventando interprete solo in un secondo momento, anche della pittura di genere. Esordisce alla Mostra Borbonica del 1859 e partecipa assiduamente alle Promotrici napoletane dal 1867 al 1891.

Nel frattempo, svolge l’attività di insegnante alla scuola d’arte serale di Napoli, non abbandonando mai la pittura. Espone anche a Milano, Torino e Genova.
Non è certa la sua data di morte, che si aggira comunque tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento.

Francesco Saverio Torcia: marine e vedute partenopee

Francesco Saverio Torcia partecipa per la prima volta alla Mostra Borbonica del 1859, ancora da studente. Vi presenta due disegni, saggi scolastici, Ritratto virile e Testa di Laocoonte.

Alla scuola di Morelli si avvicina al verismo, dividendosi inizialmente tra temi storici (Amor di patria!) e studi di paesaggi dal vero. La pioggia di marzo, presentato alla Promotrice napoletana del 1869 è uno dei primi paesaggi veristi di Torcia.

Riflette sicuramente gli influssi della veduta realista di memoria posillipista, come poi avverrà per gran parte delle sue marine.
Luminosissime e ampie e spesso confuse con quelle di Dalbono, alcune marine denunciano comunque la mano di Francesco Saverio Torcia per un tratto disegnativo più rigido di quello dell’amico.
Impressione di notte, Maggio e Marina vengono presentate nel 1873, mentre l’anno successivo espone Studio dal vero e Ricordo della villa nazionale in primavera.

Molto famose sono le tele Idillio, Interno della chiesa dei Gerolimini, Il Vesuvio, Impressioni del 2 novembre a Napoli, Veduta di Napoli, Da Capri alla pietra – marina, Coroglio verso il tramonto.

I dipinti di genere

Francesco Saverio Torcia alle Promotrici napoletane espone anche una lunga serie di quadri di genere. Si tratta soprattutto di allegre e cromaticamente vivide scene di folklore partenopeo, riprese in interni domestici o nelle strade della città.

Il sostrato verista è sempre presente in scene come Prima delle nozze del 1870, L’ammalata del popolo dell’anno successivo, Un canto al molo del 1876. Si ricordano anche: L’arrivo del 1877, Ropp‘na magnata – Una sbornia del popolino di Napoli alle paludi del 1878, La famiglia del marinaio del 1882, Una canzone d’amore del 1884 e Smarrita.

Quotazioni Francesco Saverio Torcia

Confida sull’esperienza dei nostri estimatori storici dell’arte per una valutazione gratuita della tua opera di Francesco Saverio Torcia.

Consultaci sia posizionando le foto della tela nel form sottostante, oppure utilizza i procedimenti di contatto in alto.

La nostra competenza storica ci permette di offrire una perizia qualificata anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre opere di questo artista.

Inviaci le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro; è indispensabile per avere una stima accurata.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Francesco Saverio Torcia e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.