GIULIO ROMANO VERCELLI

Giulio Romano Vercelli. Scena di Mercato (dettaglio). Tecnica: Olio su tavola, 14 x 19 cm. Firma in basso a destra
Scena di Mercato (dettaglio). Tecnica; Olio su tavola. Firma in basso a destra

Biografia

Giulio Romano Vercelli (Marcoregno, 1871 – 1951) è figlio di un poeta di Marcoregno, in provincia di Torino. Si avvicina all’arte da autodidatta e non frequenterà mai nessuna accademia.

Molto giovane si imbarca per l’America Latina visitando il Brasile, l’Argentina e l’Uruguay. Non è un caso infatti che molti suoi dipinti appartengano a collezioni private americane.

Tornato da questo importante viaggio formativo, si ferma a Parigi. Qui decide di contattare personalmente Claude Monet e Paul Cézanne, che molto influiranno sul suo stile.

Inizialmente appare molto vicino al Postimpressionismo e in un secondo momento alla pittura dei Fauves, con la sua pennellata materica e aggressiva. Non si dedica ad un genere preciso, anzi spazia dalle scene di genere, al paesaggio, alla pittura sacra, alla natura morta.
A Torino non ottiene un grande successo, viene molto più apprezzato all’estero: tiene diverse personali in Argentina, a Nizza e negli Stati Uniti.

Il riconoscimento in Italia giunge solo con la sua partecipazione alle Biennali di Venezia del 1920 e del 1922. Gran parte dei suoi dipinti sono conservati in collezioni estere, soprattutto francesi e americane. Muore a Marcoregno nel 1951.

La vicinanza ai Fauves

Dopo la permanenza a Parigi, Giulio Romano Vercelli si avvicina al fauvisme. Ne condivide il ruolo costruttivo del colore, che nelle sue opere diventa consistente e materico e la pennellata forte, concreta e ritmata.

Il quadro diviene una realtà autosufficiente e a se stante, con la sua saldezza plastica e coloristica. Vercelli espone per la prima volta a Genova nel 1907 un Paesaggio, nel 1910 Fioritura e nel 1913 Pere, mele, arance, In giardino e Frutta. Come si deduce dai titoli, le opere vanno dal genere del paesaggio a quello della natura morta.

Tra paesaggi e nature morte

In esse si trova non solo l’immediatezza emotiva del colore dei Fauves, ma anche la corposità geometrica del linguaggio di Cézanne. Frammenti di realtà e di tempo entrano soprattutto nelle nature morte che devono molto alle novità apportate dal maestro.

Il successo in Italia per l’artista arriva soprattutto quando partecipa alle due edizioni della Biennale veneziana del 1920 e del 1922. Vi presenta due nature morte Rose e ciliegie e il quadro che lo rende famoso per la sua immediatezza espressiva, Uva. In esso la pennellata è veloce, materica, sintetica. Tutto il significato del dipinto si racchiude nel colore.

Altre importanti prove di Giulio Romano Vercelli hanno ottenuto un subitaneo successo di mercato. Si tratta di Primavera esposto nel 1929 a Torino, Mattino, L’albero morto, Fiori esposti nel 1933 a Firenze e Cari ricordi presentato nel 1935 sempre a Torino.

Quotazioni Giulio Romano Vercelli

Conosci i prezzi aggiornati della tua opera di Giulio Romano Vercelli?

Puoi contare sui nostri esperti storici dell’arte per una valutazione gratuita.

Interpellaci sia caricando le immagini della tela direttamente nel form sottostante, oppure usando i criteri di contatto in alto.

Grazie alla lunga esperienza nel campo, possiamo offrire una stima anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre i suoi dipinti e di pittori coevi.

Per una stima rigorosa, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Giulio Romano Vercelli e vuoi venderla?

Risposte anche in 24 ore.

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: © Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.