Il Settecento veneziano. La stupenda biblioteca padovana sarà il magico luogo in cui i visitatori potranno recarsi ad ammirare trenta opere selezionate dello splendente e vaporoso ‘700 veneziano. Il curatore Fabrizio Magani ha ideato questa meravigliosa esposizione, grazie al contributo della Galleria Gallo Fine Art e della Veneranda Arca di Sant’Antonio. Presso la Biblioteca Antoniana della Basilica del Santo a Padova, fino al 6 luglio.

“Preraffaelliti. Amore e desiderio”. Più di ottanta opere provenienti soprattutto dalla Tate Britain saranno esposte per la prima volta. La mostra curata da Carol Jacobi, presenta diciotto rappresentanti della corrente preraffaellita, con opere iconiche che di rado escono dal loro paese. Tra le altre, Ofelia di Millais, Amore d’aprile di Hughes, Lady of Shalott di Waterhouse. Fino al 6 ottobre a Palazzo Reale, Milano.

Il Museo di Anticoli Corrado, presenta la mostra Domenico Ponzi (1891-1973), a cura di Andrea Iezzi. L’esposizione vuole soprattutto sottolineare il rapporto privilegiato che lo scultore, come molti altri artisti dell’epoca, ha avuto con la piccola cittadina di Anticoli Corrado, ad est di Roma. Fino al 1 settembre 2019.

L’eterna Musa. L’esposizione presenta una quarantina di opere scelte accuratamente, con l’intento di mettere in risalto il privilegiato rapporto tra l’autore e le sue muse. Così, una semplice donna tra le mura domestiche può diventare una affascinante e conturbante Salomè, o una delicata e sensuale Eva. Centro Matteucci per l’Arte Moderna a Viareggio, fino al 3 Novembre 2019.

In mostra sono esposti trentacinque dipinti del pittore, molti dei quali sono stati restaurati proprio in occasione di questa esposizione. Accanto alle opere ad olio, sedici disegni che evidenziano le capacità chiaroscurali e di immediatezza nella reinterpretazione del vero dell’artista. Casa De Rodis, Domodossola, fino al 20 ottobre 2019.

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.