Costruire lo spazio del futuro. La mostra è tutta indirizzata a rendere gli spazi delle tre sezioni fluidi e dinamici. Dalla contemplazione del paesaggio, si passa ad una visione meccanicistica della natura, in cui è l’uomo, con le sue tecnologie e il suo tempo moderno a stabilire un rapporto con essa. A Domodossola presso i Musei Civici di Palazzo San Francesco, fino al 3 novembre.

“Félix Vallotton. Painter of disquiet” è il titolo della mostra che la Royal Academy Of Arts ha deciso di dedicare a questo speciale artista svizzero. Félix Vallotton è uno dei maggiori esponenti del gruppo francese dei Nabis ed è l’artista che più si interessa agli aspetti della vita quotidiana. Fino al 29 settembre 2019 alla Royal Academy of Arts, Londra.

Il Settecento veneziano. La stupenda biblioteca padovana sarà il magico luogo in cui i visitatori potranno recarsi ad ammirare trenta opere selezionate dello splendente e vaporoso ‘700 veneziano. Il curatore Fabrizio Magani ha ideato questa meravigliosa esposizione, grazie al contributo della Galleria Gallo Fine Art e della Veneranda Arca di Sant’Antonio. Presso la Biblioteca Antoniana della Basilica del Santo a Padova, fino al 6 luglio.

“Preraffaelliti. Amore e desiderio”. Più di ottanta opere provenienti soprattutto dalla Tate Britain saranno esposte per la prima volta. La mostra curata da Carol Jacobi, presenta diciotto rappresentanti della corrente preraffaellita, con opere iconiche che di rado escono dal loro paese. Tra le altre, Ofelia di Millais, Amore d’aprile di Hughes, Lady of Shalott di Waterhouse. Fino al 6 ottobre a Palazzo Reale, Milano.

Il Museo di Anticoli Corrado, presenta la mostra Domenico Ponzi (1891-1973), a cura di Andrea Iezzi. L’esposizione vuole soprattutto sottolineare il rapporto privilegiato che lo scultore, come molti altri artisti dell’epoca, ha avuto con la piccola cittadina di Anticoli Corrado, ad est di Roma. Fino al 1 settembre 2019.

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.