Stella Guglielmo

Guglielmo Stella. Scena domestica. Tecnica: Olio su tela
Scena domestica. Tecnica: Olio su tela

Biografia

Guglielmo Stella (Milano, 1828 – Venezia, 1894), figlio dell’editore Luigi Stella, si forma da autodidatta tra Milano e Vienna. Studioso sin dalla giovane età, si specializza nel disegno di figura, addentrandosi in una pittura di genere dai dettagli minuziosi.

La forte sensibilità nel rendere le espressioni umane, dalla gioia alla tristezza al sarcasmo, viene sottolineata anche da Camillo Boito in “Pittura e scultura”. La sua pittura di genere si ispira a quella del Seicento olandese, ma è ambientata prevalentemente nell’atmosfera veneziana.

Dal 1868, Guglielmo Stella inizia ad insegnare figura e composizione decorativa industriale nella Scuola d’Arte Applicate di Venezia. Ne diventa poi direttore per i successivi vent’anni: si dedica a questa attività con scrupolo e passione, facendo passare in secondo piano la pittura.

Ad ogni modo, continua a partecipare alle esposizioni di Milano, Vienna, Torino e Genova, ottenendo anche un notevole successo di mercato. Scrive poi come critico d’arte per diversi quotidiani italiani e francesi. Muore a Venezia nel 1894.

Guglielmo Stella, pittore di genere

Guglielmo Stella, artista solitario e studiosissimo, è ricordato soprattutto per la sua vocazione per l’insegnamento e per la didattica. Dal punto di vista pittorico, si fa interprete di una pittura di genere otticamente precisa e dal cromatismo vivace.

Le scene sono spesso ambientate in interni domestici che richiamano le atmosfere sei e settecentesche. La precisione lenticolare utilizzata nella resa dei costumi, delle espressioni e degli interni somiglia a quella del pittore viennese Cecil van Haanen (1844-1914).

Negli anni Cinquanta Guglielmo Stella partecipa a diverse esposizioni torinesi. Nel 1855 vi presenta la scena ricca di pathos I figli della sventura condannati a divertire il mondo, nel 1856 Virtù e vizio, episodio del carnevale di Venezia e nel 1859 Tentazione di una madre.

Tutte queste scene sono connotate da un velo di malinconia e sentimentalismo, come se fossero tratte da una rappresentazione teatrale in cui ogni personaggio ha il suo ruolo drammatico.

Sempre a Torino nel 1861 Guglielmo Stella espone Consolazione di una povera madre, nel 1863 La carità del povero e a Genova, nel 1868 L’attesa – costume veneziano. La santa mormorazione viene presentato per tre anni di seguito prima a Parma, poi a Genova e Torino, suscitando una serie di apprezzamenti.

A Vienna prende parte a diverse esposizioni dell’Accademia di Belle Arti e alle mostre della Società Artistica austriaca.
Nel 1859 vi partecipa con Episodi del Carnevale veneziano, nel 1868 con Indiscrezione. Ottiene però un grande successo soprattutto nell’esposizione milanese del 1872 e in quella veneziana del 1887.

Espone infatti i suoi dipinti più conosciuti: I preparativi per un ballo mascherato, Fiore di rupe e Pax. Del 1892 è invece il sentimentale Pace intima, uno degli ultimi dipinti esposti dall’artista.

Quotazioni di Guglielmo Stella

Vuoi conoscere le ultime stime sui quadri di questo pittore?

Per una valutazione gratuita della tua opera di Guglielmo Stella, puoi contare sui nostri esperti storici dell’arte. Interpellaci sia caricando le immagini della tela direttamente nel form sottostante, oppure usando i criteri di contatto in alto.

Grazie alla lunga esperienza nel campo, possiamo offrire una stima anche in meno di 24 ore. Acquistiamo inoltre dipinti di Guglielmo Stella e artisti suoi contemporanei.

Per una stima rigorosa, è indispensabile avere le foto dell’opera con rispettive misure, della firma ed anche del retro.

Corrente Artistica:

Richiesta inviata correttamente.

Ti risponderemo nel più breve tempo possibile. Grazie

Errore! Richiesta non inviata.

Ti preghiamo di riprovare e in caso di errore di contattarci via mail scrivendo a info@valutazionearte.it

Hai un'opera di Guglielmo Stella e vuoi venderla?

Chiedi una valutazione gratuita, professionale e veloce usando il modulo sottostante, oppure usando i contatti in alto.

Instruzioni: allegare tramite il seguente modulo foto nitide e dettagliate (anche del retro e della firma).

Indicare inoltre nel campo "messaggio" le misure dell'opera.

Non trattiamo stampe e litografie.

Carica immagini delle tue opere

Seleziona o trascina i file da caricare qui dentro

error: @ Copyright Berardi Galleria d\'Arte S.r.l.